ASTM E2500: attraversiamo il ponte!

ASTM E2500 è uno standard che descrive un approccio alle specifiche, alla progettazione e alla verifica di apparecchiature e sistemi di produzione nel settore farmaceutico / biotecnologico. Si applica alle attrezzature; sistemi / processi; utilità (industriale, pulito); sistemi di laboratorio; sistemi computerizzati e automatizzati che possono influenzare la qualità del prodotto e la sicurezza del paziente.

"ASTM E2500 è soprattutto uno stato d'animo, un cambiamento di cultura! "

Consenso approvato a maggio 2007, pubblicato in giugno 2007, quindi riapprovato in 2012, questa guida è in linea con le aspettative normative e ICH Q8, Q9, Q10 (Qualità per progettazione, Gestione del rischio di qualità, Sistema di qualità farmaceutico). Supportato dalla FDA, questo approccio diffuso negli Stati Uniti sta iniziando a essere implementato in Europa, in particolare per gli industriali. desiderosi di razionalizzare le fasi di test dei loro sistemi prima di entrare in funzione e ridurre il Time to Market.

ASTM E2500(1) ha molte similitudini con il processo convenzionale ciclo "V" dalla definizione dei requisiti per mantenere lo stato convalidato. La novità di questo testo ASTM E2500 risiede nel fatto che l'insieme di prove da non più eseguita segue una sequenza rigida FAT / SAT / IQ / OQ / PQ come descritto nell'appendice 15 di GMP dell'UE. Tutte queste prove, insieme con il solo termine di "verifica" possono essere organizzati più liberamente e razionalmente al fine di aumentare l'efficienza e adattarsi ad ogni contesto.

Il modello ASTM
Il modello ASTM E2500 (1) è costruito attorno ai passaggi 4 e ai processi trasversali 4:

    • Passi 4: requisiti; Specifiche e design; verifica; Accettazione e rilascio.
    • Processi trasversali 4: Buone pratiche di Enginneering; Gestione del rischio di qualità, revisione del progetto, gestione del cambiamento.

I punti salienti del modello ASTM E2500 nuovi attori : Esperti e fornitori.

il principio
Il metodo ASTM E2500 consente di controllare l'implementazione di un sistema in produzione e di proteggere i progetti concentrandosi sugli aspetti critici da un punto di vista GMP, in ogni fase del processo.
L'approccio di gestione del rischio focalizzato sulla qualità del prodotto e sulla sicurezza del paziente consente di adattare gli sforzi delle specifiche dei requisiti e le verifiche semplificate.

Les étapes
Passo 1: requisiti
I "requisiti" sono la base della verifica, l'intera piramide documentale relativa alle verifiche è costruita su queste basi. È importante che siano chiaramente definiti. I dati di input sono conoscenza del prodotto, conoscenza del processo di fabbricazione, requisiti normativi e requisiti aziendali interni. L'implicazione degli utenti e degli EMS in questa fase è quindi essenziale, identificheranno le diverse esigenze degli utenti e faciliteranno l'identificazione degli aspetti critici.

Passo 2: Specifiche e design
Questo passaggio consente di verificare che le esigenze e le esigenze dei vari utenti siano state prese in considerazione dalla cella del progetto e dal fornitore. È un passo iterativo, le riunioni periodiche consentono un adeguamento e una buona comprensione delle soluzioni proposte dai fornitori. È ovvio che per un prototipo il design può essere solo parzialmente definito, a volte anche la fase di verifica è necessaria per finalizzarlo.

Passo 3: verifica
La fase di verifica si basa su due principi principali: "il test giusto" eseguito al "momento giusto" = "prima a destra".

L'applicazione di questi due principi consente l'esecuzione di un test "giusto per primo". Effettuato troppo presto la validità dei suoi risultati può essere sfidata da modifiche, smontaggio o trasporto; eseguito troppo tardi penalizza la pianificazione del progetto.
Inoltre, la procedura di verifica consiste nel limitare le ridondanze dei test, le ripetizioni vengono eseguite solo se c'è necessità o cambiamento. In questa logica alcuni test possono essere eseguiti presso il fornitore, totalmente o parzialmente. Allo stesso modo, alcuni test possono essere delegati al fornitore esperto nel suo sistema.

Passo 4: accettazione e rilascio
Acceptance & Release consente il rilascio del sistema per il funzionamento. Durante questo passaggio, è necessario redigere un documento riassuntivo che elenca tutti i test effettuati, le date di esecuzione e il loro stato. Il sistema interessato può quindi essere trasferito al passaggio successivo.

Se, tuttavia, le prenotazioni rimangono in questo trasferimento, riguardano solo aspetti non critici e le loro date di risoluzione devono essere definite.

Processi trasversali
Processo 1: buona pratica ingegneristicas
Buone pratiche ingegneristiche sono buon senso, una buona organizzazione definita e condivisa dall'inizio del progetto facilita la sua attuazione. Problemi organizzativi scarsamente definiti o non definiti all'inizio del progetto inquinano inevitabilmente i problemi tecnici che appariranno con certezza.

Processo 2: gestione del rischio di qualità
Un'analisi dei rischi incentrata sul prodotto consente di identificare quanto prima i parametri critici dal punto di vista della sicurezza della qualità / paziente (CQA, CPP). L'approccio di gestione del rischio di qualità consente inoltre di concentrarsi sulla verifica degli elementi critici del sistema / installazione di interesse GMP.

Processo 3: Revisione del progetto
La revisione del progetto è un processo iterativo, quindi deve essere affrontata in fasi successive alla modifica dei documenti di progettazione del fornitore. Questa fase è fondamentale per garantire che la progettazione del sistema soddisfi le esigenze. Permette di limitare eventuali modifiche quando il sistema viene preso in considerazione dagli utenti finali, nonché la rielaborazione di test dopo la modifica che hanno un forte impatto sull'inizio della produzione. Come prima, è ovvio che questo processo segue da vicino la fase Specificaton & Design e quindi questa attività deve essere ripetuta ad ogni cambio di progettazione.

Processo 4: gestione delle modifiche
È chiaro che nel processo ASTM E2500, il processo di gestione delle modifiche inizierà prima. La ridondanza dei test sarà evitata al costo di un controllo delle modifiche, test che possono essere effettuati presso il fornitore anche se sono eseguiti solo in parte.
D'altra parte, le modifiche vengono identificate a monte attraverso un progetto ben preparato, la loro risoluzione dovrebbe essere facilitata.

Attori
Il processo descritto in ASTM E2500 si basa su un'organizzazione in cui il R & R sono chiaramente definiti e in cui facciamo un migliore sfruttamento delle competenze dei diversi attori Progetto :

  • SME occupano ruoli centrali nel processo ASTM E2500(1). Indispensabili fin dall'inizio del progetto, partecipano alla definizione dei bisogni, all'identificazione degli aspetti critici, alla revisione del progetto di sistema, allo sviluppo della strategia di verifica e alla scelta dei criteri di accettabilità. . Portano anche l'approccio con l'analisi del rischio di qualità.
  • fornitori, veri sistemi di PMI, può essere vedere, in base al loro livello di maturità, l'assegnazione di determinati test di verifica; questo rende più facile raggiungere "il test giusto" eseguito al "momento giusto" = "prima a destra". Nei progetti condotti secondo l'approccio ASTM E2500, i fornitori svolgono un ruolo chiave. Devono conoscere i principi di ASTM E2500 ed essere addestrati nei requisiti normativi, in particolare nelle buone pratiche documentarie.
  • QA concentra il proprio controllo e gli sforzi sugli aspetti critici dei processi e dei sistemi che possono influire sulla qualità dell'IT. Convalida tutti i criteri per l'accettazione delle verifiche relative agli aspetti critici.

Questa organizzazione si traduce in una diversa mobilitazione delle risorse in tutto il progetto. Permette di sfruttare appieno l'esperienza di ciascuno degli attori e quindi ottenere una migliore sicurezza dei progetti.

en Synthèse

L'ASTM E2500 è un approccio che va oltre le attività di verifica, copre l'intero progetto e coinvolge tutti gli attori dall'inizio del progetto, dalla fase di definizione dei bisogni. Con una forte anticipazione della fase di progettazione e un dosaggio meticoloso, consente una verifica efficiente eseguendo i test giusti al momento giusto.

"Coloro che camminano solo molto lentamente possono andare molto oltre, se seguono sempre la strada giusta, di quelli che corrono e si allontanano da esso" René Descartes

2018 01 19 screenshot to 09.03.44

Gérôme AVENOSO - LILLY Francia

Gérôme Avenoso inizia la sua carriera nel settore nucleare prima di unirsi a Lilly in 1993 quando ha creato la struttura C & Q. Dopo il suo intervento su diversi progetti locali, copre le attività del CQV su tutti i progetti aziendali realizzati in Europa. Partecipa poi a un programma globale costituito da progetti simili 4 localizzati in Italia, Stati Uniti, Francia e Cina, il cui oggetto è replicato per essere più efficace. Include anche un think tank sul metodo C & Q volto a rendere il metodo più semplice e veloce in connessione con ASTM E2500, nonché a promuovere l'armonizzazione degli approcci in tutti i siti Lilly.

avenoso_gerome@lilly.com

Jacqueline BESSET - ASSYSTEM

jbesset@assystem.com

Maëlle DESREUMAUX - ASSYSTEM

mdesreumaux@assystem.com

Stephane BERTRAND - LILLY France

bertrand_stephane@lilly.com

Condividi articolo

LinkedinInvia per email

Glossario

ASTM : American Society for Testing Material
C & D : Commissioning & Qualification
CPP : Parametro di processo critico
CQA : Attributo di qualità critica
CQV : Convalida della convalida della qualifica
FAT : Test di accettazione di fabbrica
GEP : Buone pratiche ingegneristiche
GMP : Buone pratiche di produzione
IQ : Installazione di qualificazione
OQ : Qualifica operativa
PQ : Qualificazione delle prestazioni
QA : Garanzia della qualità
R & R : Ruolo e responsabilità
SAT : Test di accettazione del sito
EMS : Esperto in materia
Tempo a mercato : Time to market

riferimenti

[1] ASTM E2500: Guida standard per la specifica e la verifica di sistemi e apparecchiature di produzione farmaceutica e biofarmaceutica
- Guida ISPE : Approccio basato su scienza e rischio per sistemi di consegna, sistemi e attrezzature
- Guide ICH (Conferenza internazionale sull'armonizzazione) Allegato 15 EU GMP