GIC A3P Validation of Cleaning prepara una guida pratica per 2017 Autumn su 10 Chapter di 15 Annex of European GMPs: Presentation & Discussion.

Con il rilascio ufficiale del nuovo allegato 15 GMP europea Eudralex Volume IV nel mese di ottobre 2015, se ci fosse un argomento di vigilanza per evidenziare recente audit delle Autorità Sanitarie Europee, sarebbe in dubbio , convalida la pulizia dovrebbe essere la scelta. Capitolo 10 15 del presente allegato è stato arricchito con paragrafi aggiuntivi per un totale di 8 15. Pertanto, è davvero un "sconvolgimento" normativo!

Questi cambiamenti hanno causato ai nostri siti industriali molte domande sull'implementazione di tutti questi punti.
Prendiamo ad esempio il caso del famoso PDE (Permitted Daily Exposure): "Come troveremo i dati sorgente per calcolare questo valore? Dovremmo fare affidamento solo su studi tossicologici? Come calcolare questo valore? Dovremmo calcolarlo per tutti i prodotti? Esiste l'obbligo di chiamare un tossicologo "esperto riconosciuto" per questo calcolo PDE? ... "

Tutta l'attenzione si è concentrata su questa PDE e la sua applicazione pratica come descritto nella linea guida EMA "Linee guida sulla definizione dei criteri di esposizione per l'uso nell'individuazione della produzione di diversi medicinali in strutture condivise". Ciò poneva molti problemi e consisteva non nella caccia al tesoro, ma piuttosto nella "pesca" dei record.

Tuttavia, è importante ricordare il seguente punto: se il calcolo della PDE è un prerequisito per molte strategie di convalida della pulizia (il suo uso permanente sembra essere messo in discussione dall'ultima bozza pubblicata a gennaio 2017 sul sito web del (EMA), resta il fatto che tutti gli altri aspetti descritti nel Capitolo 10 sono essenziali. Troppo spesso, incontriamo errori sul "terreno".

Esempio di lacune normative durante l'audit ANSM:
- "Nessuna considerazione della tossicità nella scelta del prodotto peggiore"
- "Clean Hold Times non sono definiti e quindi non validati"
- "Il prodotto utilizzato per la convalida della pulizia del serbatoio X non è fabbricato su questo serbatoio nella routine"
- "Le motivazioni per giustificare la posizione dei punti critici da adottare nei protocolli di validazione della pulizia non hanno tenuto conto delle superfici in contatto indiretto"
- "I processi di produzione sono mal definiti e lamenta l'assenza di considerazione dell'effetto cumulativo delle attrezzature tecnologiche i criteri di accettazione dei calcoli" ...

Inoltre, al di là della PDE, tutti i punti di questo paragrafo 10 devono essere chiaramente presi in considerazione nel VMP (Validation Master Plan) in modo da mostrare come li gestisci.
Tuttavia, questi paragrafi 15 non sono ovvi da comprendere e soprattutto da interpretare. Inoltre, possono servire come riferimento per diverse aree di produzione (inclusi farmaci sterili e non sterili per la salute umana, la biotecnologia, l'industria veterinaria, i cosmetici, i dispositivi medici).

In queste circostanze, è sembrato opportuno creare un gruppo di lavoro sull'argomento, il gruppo più completo possibile, costituito da produttori e fornitori, con un massimo di settori industriali rappresentati. Così è nata la 26 September 2016 GIC A3P Validation Cleaning (VN).


Liste dei partecipanti

Margaux ARTHUS, Responsabile miglioramento continuo, GIFRER
Thierry BESNARD, Tossicologo farmacista, CARSO
Sophie BOURGOIS, Esperto di convalida della pulizia, ASPEN
Ludovic DEMOOR, Validation Manager, LFB
Pierre DEVAUX, Controllo esperto della contaminazione, CONSULENTI UPS
Maryline DOUEZ, Ingegnere dei processi di pulizia, NOVO NORDISK
Sandrine DUCLOS, Project Manager del Sud-Ovest, COPHACLEAN
Françoise DURAND, Responsabile scientifico, ANIOS
Guillaume GARREAU, Validation Cleaner, GALDERMA
Isabelle GONZALEZ, Validation Engineer, TEOXANE
Solenn JANVIER, Responsabile di laboratorio, SERVIER
Christine LENS, Presidente, KEYBIO
Etienne MICHEL, Esperto mondiale di pulizia in tutto il mondo, GSK
Stéphane MONESTIER, Responsabile del supporto di processo e di imballaggio, FERRING
Marie-Véronique MUNEREL, Manager AQ, VIRBAC
Jean-Baptiste NOIROT COSSON, Supervisore del supporto tecnico di produzione, MERCK
Julie RACAUD, Validation Manager, AGUETTANT
Thomas ROHAUT, Pulizia di convalida del referente, AKTEHOM
Emilie SOLLIER, Processo esperto e validazione della pulizia, SANOFI PASTEUR
Lauriane ZUCHUAT, Convalida del processo e della pulizia del responsabile della qualità, VIFOR PHARMA

Ogni mese, il gruppo si incontra presso la sede A3P a Lione, per riassumere il lavoro dei gruppi di lavoro creati, con l'obiettivo di offrirvi una guida all'interpretazione di 2017 nell'autunno di 15. paragrafi del capitolo 10 dell'allegato 15, per tutti i settori sopra elencati. Attraverso questo lavoro e i nostri ricchi scambi di informazioni, misuriamo tutte le difficoltà incontrate nelle nostre organizzazioni per definire e attuare queste strategie di convalida della pulizia. Ecco perché vogliamo costruire una guida il più possibile pragmatica e, soprattutto, la più adatta a soddisfare al meglio il giorno dell'audit del cliente o dell'ispezione normativa.

Questa guida ripeterà passo dopo passo tutti i passaggi essenziali per questo processo di convalida :

1 // STRATEGIA
Gestione e verifica del progetto, controllo della contaminazione incrociata, lavoro sul campo e treno / i di equipaggiamento

2 // RICETTE
Elenco delle ricette per la pulizia delle attrezzature e selezione delle attrezzature "worst case" secondo la ricetta: impacchettamento delle attrezzature

3 // BORNES
Identificazione dei limiti di ciascun parametro critico su ogni ricetta di pulizia: Parametri critici e Test fino alla pulizia

4 // CASO PEGGIO
Elenco dei prodotti in contatto per ciascuna apparecchiatura e identificazione del / dei prodotto / i "worst case": raggruppamento di prodotti e prodotti sostitutivi

5 // TRACER
Scelta dei traccianti

6 // SAMPLING
Posizione dei punti critici da raccogliere: campionamento razionale

7 // CRITERI
Criteri di accettazione: metodi di calcolo

8 // CONTROLLI
Metodi di campionamento e metodi analitici convalidati per ciascun tracciante: diversi metodi di controllo

9 // PROTOCOLLO
La scrittura e l'esecuzione di un protocollo di validazione sulla base di un Master Plan di convalida e pulizia Avviso (Procedure) documentazione

10 // RUNS
Determinazione del numero di test di convalida

11 // REPORT
Redazione del rapporto di convalida (protocollo arricchito risultati, le analisi relative, possibili modifiche e conclusioni): ricette riproducibili ed efficaci

12 // FOLLOW UP
Monitoraggio e controllo di tendenze, anomalie e cambiamenti: mantenere lo stato validato.


Conclusione

La convalida delle pulizie è un processo essenziale nella nostra attività di produzione di prodotti per la salute. Questo processo è difficile da apprendere tanto a livello psicologico, è infatti difficile assimilare quello dei residui patogeni di potenti residui superficiali per generare un significativo effetto farmacologico nelle numerose unità del lotto successivo, e sul piano economico perché non produce nulla e soprattutto può essere molto costoso soprattutto se, a seguito di un'ispezione o di un rigetto di lotti, dimentichiamo il famoso detto della favola di Jean de la Fontaine "la lepre e la tartaruga": niente serve a correre; dobbiamo iniziare al momento giusto.

2017 10 19 screenshot to 17.05.12

Pierre DEVAUX - CONSULENTE UPS

Farmacista Microbiologo Expert padronanza della contaminazione, si esibisce in UPS Consulenti Audit, consulenza e formazione per le industrie della salute sui seguenti temi: La convalida di pulizia biocleaning locali, buone pratiche asettica , l'attuazione di analisi dei rischi a padroneggiare la contaminazione del processo di audit produzione GMP e le indagini su problemi di contaminazione del prodotto.

pierre.devaux@acmpharma.com

Condividi articolo

LinkedinInvia per email

Collegamenti normativi

- Allegato 15: Quali cazione e problema di convalida EudraLex 4 linee guida dell'UE per la Good Manufacturing Practice per i medicinali per uso umano e veterinario
- Dicembre 15 2016 EMA / CHMP / CVMP / SWP / 463311 / 2016 comitato per i medicinali veterinari (CVMP) Comitato per i medicinali per uso umano (CHMP) Domande e risposte sono implementazione di prevenzione dei rischi a base di contaminazione incrociata
nella generazione e "Linee guida su come impostare limiti di esposizione per la salute a base per l'uso del rischio cazione nella produzione di medicinali in di erenti servizi in comune" (EMA / CHMP / CVMP / SWP / 169430 / 2012)
- 20 novembre 2014 EMEA / CHMP / CVMP / SWP / 169430 / 2012 comitato per i medicinali per uso (CHMP) Commissione umana per i medicinali veterinari (CVMP) Linee guida su come impostare limiti di esposizione per la salute a base per l'uso del rischio cazione nel Fabbricazione di erenti medicinali a servizi in comune